Recupero della competitività nell’impresa agricola

Martedì 24 febbraio la Cooperativa Terremerse organizza una conferenza sul tema del recupero della competitività per le imprese agricole. Appuntamento alle ore 17 nella Sala Convegni della sede di Terremerse a Bagnacavallo, via Cà del Vento 21.

 

 

 

 

L’impresa familiare, dagli anni ‘70 alla fine degli anni ‘90 del Secolo scorso, è stata il perno della frutticoltura di Romagna e dello sviluppo cooperativo. Successivamente, l’erosione e la caduta della redditività del mercato e i cambiamenti intervenuti nella struttura della famiglia rurale, hanno sospinto questo modello d’impresa ai margini del mercato, innestando un trend che prospetta un impoverimento complessivo dell’agricoltura romagnola. È quindi necessario offrire alla piccola e media impresa familiare, che intende investire il proprio futuro nell’agricoltura professionale e specializzata, un modello economicamente sostenibile di organizzazione d’impresa, coniugabile con il mantenimento di orientamenti colturali intensivi.

 

 

 

Intervengono alla conferenza: il Dott. Kees De Roest del CRPA Reggio Emilia, che parlerà dei nuovi modelli organizzativi per l’impresa agricola orientati al recupero di competitività; il Prof. Carlo Zoli, Ordinario di Diritto del Lavoro nell’Università degli Studi di Bologna, che parlerà della formazione delle maestranze dell’impresa agricola e del recupero di competitività sui costi dell’organizzazione del lavoro; l’Amministratore Delegato di Terremerse, Gilberto Minguzzi, che illustrerà alcuni nuovi servizi della Cooperativa.

 

Presiede la conferenza il Presidente di Terremerse, Marco Casalini.

 

 

 

Con questo primo appuntamento, Terremerse vuole dare inizio a un serie di iniziative integrate all’interno di “Terremerse 2020”, un progetto che, attraverso l’offerta di un ampio ventaglio di servizi, si ripropone di rilanciare l’utilità cooperativa verso le aziende.

 

 

 

La partecipazione alla conferenza è gratuita e aperta al pubblico.