Reti di persone in rete: al via Ravenna Future Lessons 2014

Dopo il successo delle precedenti edizioni, anche in questo ottobre 2014 torna Ravenna Future Lessons. “Reti di persone. In rete. Quando il lavoro è passione” è il titolo della quinta edizione dell’evento, che si svolge martedì  28 e mercoledì 29 ottobre a Ravenna alle Artificerie Almagià. Nella serata del 28 un evento speciale ed esclusivo sul recupero della Concordia.

 

Nel corso della prima giornata saranno 2 le aree tematiche che saranno affrontate attraverso le lezioni e i contributi di esperti, imprenditori, docenti, giovani talentuosi e ospiti illustri: cultura digitale e creatività (ore 9-13), design e green economy (ore 14.30-18.30).

 

La giornata di apertura di Ravenna Future Lessons si arricchirà, inoltre, di due eventi speciali: “E dopo? Studenti e docenti di fronte al nodo placement” in collaborazione con le Scuole superiori e il Campus di Ravenna dell’Università di Bologna (fine mattinata del 28 ottobre) e “Micoperi e il recupero della Concordia, quando la rete è know how globale”, con la partecipazione di Silvio Bartolotti, AD Micoperi, e Pasquale Longobardi, Direttore sanitario Centro Iperbarico Ravenna (ore 19).

I relatori della mattinata saranno: Guido Scorza, avvocato, docente di Diritto delle Nuove Tecnologie, giornalista e blogger, Presidente dell’Istituto per le Politiche dell’Innovazione, coordinatore di Open Media Coalition; Angela Simone, biotecnologa specializzata in comunicazione scientifica e rapporti scienza-società, socia di Formicablu; Annibale D’Elia, Dirigente dell'Ufficio Politiche Giovanili e Legalità della Regione Puglia, componente del Comitato Tecnico Scientifico del progetto “Innovazione per l’Occupabilità”, coordinatore della community online Bollenti Spiriti 2.0; Antonio Moro, pioniere della comunità digitale, nel 1997 ha creato il newsgroup italiano dedicato ai giochi di ruolo IHGG e il sito gemello IHGGOL, è founder e capo redattore di Lega Nerd, il principale social magazine italiano dedicato alla cultura nerd; Paolo Pasquali, Amministratore Unico di Efesti: e-commerce, magazine e galleria che seleziona prodotti artigianali Made in Italy, li promuove e li vende in più di 20 paesi tra Europa e Stati Uniti; Rebecca Fosser, co-founder e graphic designer di ZOO: progetto di design a 360 gradi.

Nel pomeriggio, invece, interverranno: Elisa Mele, team leader Smart Materials presso Istituto Italiano di Tecnologia; Dario Carrera, co-founder di Impact Hub Milano e di Impact Hub Roma, PhD tra Roma e Londra in "Movimenti, Network e Acceleratori di Impresa per La Social Innovation"; Patrizia Cappelletti, ricercatrice sociale presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore Milano; Silvia Salami, progettista di modellazione 3D e parametrica, co-founder di RegoloStyle, co-founder di Regolo Studio; Matteo Melotti, CEO e co-founder di 24bottles: marchio di design italiano nato dall'esigenza di coniugare estetica e sostenibilità nella produzione di bottigliette e borracce; Pierluigi Buttiglieri, project manager di Park Smart: sistema per l’ottimizzazione della mobilità urbana; Sara Pellegrini, co-founder e art director di Bulbo: startup che produce e promuove soluzioni intelligenti e creative per la coltivazione indoor.

Ravenna Future Lessons è un progetto ideato dallo Studio Giaccardi & Associati con il contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna e Camera di Commercio di Ravenna, la collaborazione dell’Associazione Future Lessons LAB, la sponsorizzazione del Gruppo SAPIR e il supporto tecnico di Lepida Spa che curerà la diretta in streaming dell’evento. La direzione culturale è di Giuseppe Giaccardi, consulente di direzione in strategia e organizzazione, e Lidia Marongiu, consulente di direzione in marketing, web e comunicazione.

 

L’evento speciale “Micoperi e il recupero della Concordia, quando la rete è know how globale” si avvale anche del contributo di Ottica Gianni Greco.

La partecipazione a Ravenna Future Lessons è gratuita, iscrizioni online dal sito www.ravennafuturelessons.it

 

Per informazioni: tel. 335 7368152, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.