Cultura e innovazione del digitale: 18 relatori ne parlano a Ravenna Future Lessons

Il 24 e 25 ottobre nella sala conferenze dell’Albergo Il Cappello (via IV Novembre, 41) si terrà la quarta edizione di Ravenna Future Lessons con 18 relatori di rilevanza nazionale che porteranno il loro contributo approfondendo il tema del digitale collegato alle cinque sezioni tematiche cultura digitale e creatività, innovazione e tecnologia, turismo e web 2.0,  green economy, design e ambiente.

 

 

Realizzato sin dalla prima edizione dallo Studio Giaccardi & Associati di Ravenna con il contributo della Camera di Commercio, della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna e dell’Associazione Ravenna Innovazione, l’evento si svolge con il patrocinio di tutte le associazioni di categoria del territorio.

 

Il tema del digitale che sarà affrontato come filo conduttore di tutte le lezioni del programma, suscita grande interesse e curiosità e non solo tra i giovani: già  tema centrale di programmazione e progettazione nelle “agende” a livello europeo e nazionale è proprio in questi giorni oggetto di grande interesse anche a livello locale dove è iniziato il percorso per la definizione dell’agenda digitale .

 

Anche per questo Ravenna Future Lessons propone un programma ricco di esperienze, ricerche, riflessioni, domande e casi di studio su come la cultura digitale sta cambiando e cambierà mestieri, scenari, professioni, settori economici e approcci all’innovazione.

 

La giornata di giovedì 24 ottobre inizierà alle 15.30 con la presentazione della ricerca Long Wave – La nuova impresa digitale in Italia da parte di Andrea Zironi, capo analista dello Studio Giaccardi & Associati, insieme a Maria Grazia Mattei, founder di Meet The Media Guru Milano e vice presidente nazionale Assintel Digitale Confcommercio. Il pomeriggio proseguirà poi con l’intervento di Jaime D’Alessandro, giornalista di La Repubblica ed esperto di tecnologie digitali, che spiegherà come rilanciare le imprese in 5 mosse  e si chiuderà infine con l’esperienza di Cesena Lab, incubatore e acceleratore di imprese, raccontata da Luciano Margara, responsabile scientifico del Lab e coordinatore del Campus Universitario di Cesena.

La seconda giornata, il 25 ottobre, inizierà invece alle ore 9 e la mattinata sarà dedicata ai temi Innovazione e Tecnologia, Green Economy e Design. Il primo intervento della giornata sarà sulla cultura per imprese innovative spiegata da Alice Soru, responsabile del progetto Open Campus di Tiscali Spa. Subito dopo verrà affrontato l’argomento università e imprese con Stephen Trueman, direttore generale Sapienza Innovazione, per poi spostarci dalla teoria alla pratica con il progetto di stampante 3D di Massimo Moretti, founder del Centro Sviluppo Progetti di Massalombarda. La mattinata terminerà con il racconto di casi di innovazione sociale insieme a Francesca Mazzocchi, responsabile innovazione CNA Toscana, Francesco Bombardi, founder Fab Lab Reggio Emilia,  Linda Serra, founder della start up Work Wide Women e presidente delle Girls Geek Dinners Bologna, Matteo Bartolomeo, founder di Make A Cube e Avanzi Spa Milano.

 

Il pomeriggio del 25 ottobre sarà interamente dedicato a Turismo e web 2.0 e inizierà con la discussione sul tema E-tourism, nuove competenze e nuovi mestieri insieme a Nadzeya Kalbaska, PhD Candidate New Media for Tourism Communication Group (Università della Svizzera italiana, Lugano) e Rodolfo Baggio, PhD FRG, Master in Economics and Tourism and Dondena Center for Research on Social Dynamics (Università Bocconi, Milano) che affronteranno il tema da un punto di vista scientifico. Seguirà l’intervento di Livia Bosi, analista di ricerca dello Studio Giaccardi & Associati, che presenterà i dati della ricerca Webbing Rank City 2013, un’analisi sulla presenza online dell’offerta turistica delle principali città europee. Sempre sul tema della promozione delle destinazioni turistiche attraverso gli strumenti del web 2.0 interverrà poi Francesca Montaldo, responsabile marketing Agenzia di Promozione Turistica Regionale In Liguria, che racconterà della Wiki strategy adottata dalla regione Liguria per ripensare la propria presenza sul web e spiegherà il progetto #Myliguria140, nato dal modello #Mydestination140 che verrà presentato subito dopo da Martina Capiani, community manager e consulente di comunicazione G&M Network Srl.

 

Il panel sul turismo non poteva concludersi senza toccare l’argomento Tripadvisor e infatti si parlerà di Tripbarometer – Il sondaggio su viaggiatori e alloggi più grande del mondo insieme a Robi Veltroni, founder di Officina Turistica e consulente di management turistico, che intervisterà Valentina Quattro, portavoce di Tripadvisor Italia. La chiusura di Ravenna Future Lessons sarà invece affidata al marketing del cuore di Alessio Carciofi, consulente e formatore in marketing turistico innovativo.

 

 

 

Ravenna Future Lessons è un’occasione di apprendimento, scambio, scoperta e approfondimento che negli anni è cresciuta costantemente fino a raggiungere nell’edizione 2012 numeri importanti con oltre 430 persone presenti in sala nelle tre giornate, 450 collegamenti in streaming e oltre 1500 citazioni su Twitter.

La direzione culturale è di Giuseppe Giaccardi, consulente di direzione in strategia e organizzazione, e di Lidia Marongiu, consulente di direzione in marketing, web e comunicazione.

 

 

 

Per iscrizioni visitare il sito www.ravennafuturelessons.it.