L’Avis provinciale ha presentato l’XI Concorso per studenti di tutte le scuole di ogni ordine e grado della provincia di Ravenna

L’Avis provinciale di Ravenna ha presentato l’XI edizione del concorso per le classi delle scuole di ogni ordine e grado del territorio provinciale che, per il 2013, ha come tema “Avis: io dono, non so a chi, ma so il perché!” ponendo così l’accento su due aspetti del dono: l’anonimato e il valore intrinseco del gesto.

 

 «Stimolare queste riflessioni è l’obiettivo del lavoro di quest’anno - spiega Giovanni Zanzi, responsabile Scuola per l’Avis provinciale - e già da ora ringraziamo i docenti e tutti gli operatori scolastici che ci aiuteranno, partecipando al nostro Concorso, a promuovere fra i futuri cittadini la consapevolezza che “donare fa bene al cuore” e che la solidarietà e la gratuità sono alla base di una moderna società civile».

 

L’obiettivo principiale di questa iniziativa ormai consolidata, che riscontra ogni anno una grande partecipazione, è quello di sensibilizzare i giovani (dai più piccoli ai più grandi) all’importante valore della solidarietà. Il progetto rientra nella più ampia e articolata attività dei volontari Avis rivolta agli studenti quale contributo per far crescere cittadini consapevoli e responsabili e perché no, compiuti i 18 anni, donatori. Il sangue è una risorsa preziosa della quale c’è bisogno ogni giorno sia per far fronte agli utilizzi ordinari sia per quelli straordinari: lo scopo è salvare delle vite.

 

«La risposta del mondo della scuola è stata sempre al di sopra delle aspettative - sottolinea Zanzi - Basta ricordare che lo scorso anno scolastico sono pervenute ben 248 opere da 63 classi appartenenti a 20 Istituti. Questa così alta adesione ci è sembrata un segno della sensibilità del mondo docente ai temi della solidarietà e della convivenza civile e ha contribuito a farci decidere di proseguire l’esperienza».

 

Da regolamento le sezioni sono tre: racconto per immagini, racconto scritto, produzione video.

Il 16 maggio è il termine per la presentazione delle opere.

 

Il montepremi complessivo è di due mila Euro. Saranno premiati ex-equo: 5 racconti per immagini, 5 produzioni scritte, 5 produzioni video presentate da classi dei vari ordini di Scuola; Diploma di merito agli studenti o ai gruppi esecutori delle 18 opere vincenti. Sarà rilasciato l’attestato di partecipazione a tutte le classi. La Commissione ha facoltà di indicare altri lavori meritevoli di menzione o premi speciali in aggiunta a quelli previsti dal presente bando.

 

Tutti gli elaborati ammessi al concorso saranno presentati alla cittadinanza con mostre itineranti e sarà realizzato il calendario 2014.

 

Il regolamento integrale è nel portale dell’Avis provinciale: www.avis.it/ravenna e per maggiori informazioni è possibile contattare la segreteria del concorso in Via T. Gulli, 100, a Ravenna, telefono 0544 421180-Fax 0544 420154; numero verde (da num. Fisso): 800 331144; e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .