Alle porte di Parigi, Cooperativa Ceramica d’Imola ha realizzato un’importante ristrutturazione

  • Stampa

Tecnologia ed estetica. Rispetto dell’ambiente e amore per l’arte. Riqualificazione urbana e risparmio energetico. Sono queste le “parole chiave” del nuovo progetto realizzato da Cooperativa Ceramica d’Imola alle porte di Parigi.

A Vitry sur Seine, nel dipartimento della Val de Marne (94), dove è in corso un ampio programma di recupero delle strutture abitative e di interesse pubblico, Cooperativa Ceramica d’Imola, grazie alla collaborazione di un partner francese, ha compiuto un’imponente ristrutturazione dell’esterno di uno degli edifici più grandi, realizzando delle facciate ventilate per oltre 8.000 mq.

Cooperativa Ceramica d’Imola è specializzata nella realizzazione e fornitura di facciate ventilate tecniche, con l’utilizzo di rivestimento ceramico: nel progetto parigino sono state utilizzate piastrelle della serie Tinte unite, un gres porcellanato a tutto spessore nei formati 30x60 cm e 60x60 cm.

La scelta di ricoprire l’esterno degli edifici con il sistema di facciate ventilate non è casuale: oltre a ragioni estetiche e performanti della ceramica, è rilevante l’intento “green” del progetto mirato a un’attenta politica di risparmio energetico garantendo il massimo comfort abitativo alle persone.

Il lavoro svolto da Cooperativa Ceramica d’Imola a Vitry sur Seine  può inoltre vantare un plus di assoluto valore: su una delle facciate ventilate ha riprodotto un’opera realizzata dall’artista francese Federica Matta (fortemente impegnata nel sociale). Il risultato? La prima opera d’arte sviluppata su una facciata ventilata di oltre 250 mq e alta più di 24 metri! L’azienda imolese si è impegnata a fondo in questa realizzazione. In primis per rispettare i colori  forniti dall’artista e per renderli adatti a essere esposti ai raggi solari e agli agenti atmosferici. Molto complesse anche le operazioni di posa delle singole piastrelle, eseguite dopo attenti studi per rispettare l’armonia dell’opera anche in considerazione delle “fughe” necessarie fra i singoli pezzi. Il risultato è stato veramente sorprendente e d’impatto, tant’è che con la collaborazione dell’Ufficio di Edilizia residenziale pubblica e il dipartimento di Vitry sur Seine sono già in cantiere altre realizzazioni con il coinvolgimento di vari artisti cui spetterà il compito di decorare le facciate dei nuovi edifici.

 

 Cos’è la facciata ventilata
La facciata ventilata di Cooperativa Ceramica d’Imola è costituita da una struttura di supporto ancorata al muro e un paramento modulare fissato alla struttura di sostegno con tipologie di fissaggio "a vista" o "a scomparsa". Grazie alla sua flessibilità modulare è la soluzione ideale per valorizzare l'estetica di ogni tipo di spazio, trasformandolo in una soluzione moderna, innovativa, in grado di rivestire le pareti di un appeal unico. Traspirabilità, elevata protezione dall'acqua e massimo isolamento termoacustico fanno del sistema a facciata ventilata la soluzione più sicura per la protezione di qualsiasi immobile. Garantisce il massimo benessere abitativo per le moderne ristrutturazioni: la garanzia di ambienti più ecologici e salutari, risparmiando energia e creando un ambiente eternamente bello.

 

I vantaggi della facciata ventilata
La facciata ventilata di Cooperativa Ceramica d’Imola è in grado di trasferire su ogni tipologia di edificio caratteristiche di elevata qualità estetica in completa assenza di manutenzione. La sua struttura modulare consente, infatti, l’impiego di soluzioni creative e architettoniche estremamente versatili, in grado d’impreziosire le pareti dei fabbricati mantenendole intatte nel tempo grazie all’impiego di soluzioni fotocatalitiche, garantendo le loro proprietà autopulenti, antibatteriche ed ecologiche. L’utilizzo di lastre ceramiche in gres porcellanato, un materiale in grado di coniugare tecnica ed estetica, permette ad architetti e progettisti una flessibilità progettuale unica.

  • La facciata ventilata è una soluzione a isolamento termoacustico costante e continuo delle pareti, in grado di eliminare ogni ponte termico.
  • Con il sistema della facciata ventilata si realizzano muri a elevata inerzia termica. La facciata sfrutta la capacità termica della parete, sia d’estate sia d’inverno.
  • In estate crea uno “scudo termico” all’edificio su cui è applicata, proteggendolo dall’irraggiamento diretto. Questo, unito a un flusso costante di aria che lambisce la superficie esterna dell’isolante a contatto della parete, migliora sensibilmente il comfort termico all’interno dell’edificio.
  • Garantisce un’elevata protezione dalle infiltrazioni d’acqua meteorica. Grazie a questa caratteristica si ottiene una perfetta e duratura protezione delle strutture murarie.
  • Per la sua permeabilità, il sistema della facciata ventilata fa sì che l’umidità e il vapore prodotti all’interno dell’edificio si diffondano all’esterno senza trovare ostacoli o barriere.
  • E’ una soluzione a parete composita a più strati, di diverso peso specifico. Viene così assicurata un’elevatissima capacità di abbattimento dell’inquinamento acustico.