Migrazioni e migranti: se ne parla a Imola

Nell’ambito dell’iniziativa “Discantinfesta”, promossa dall’editore Discanti di Bangacavallo sul territorio romagnolo, domenica 25 novembre alle ore 17 a Imola - Sala delle Stagioni, via Emilia, 25 – si svolgerà l’incontro dal titolo “Gli altri sono gli altri”.

Intervengono le autrici Bianca Baggiani e Marina Sangiorgi e l’editore Michele Antonellini. L’appuntamento è realizzato in collaborazione con Università Aperta, Cidra e l’associazione di scrittori Viaemiliaventicinque di Imola.

 

«Sono criminali. Sporcano e non rispettano la legge. Vivono di accattonaggio. Però accettano lavori che gli italiani non vogliono più fare. Tra loro ci sono laureati e gente che fugge la morte. Che tornino al loro paese, qua non c’è posto».

Le migrazioni e la situazione dei migranti: un tema di forte attualità su cui sentiamo sempre più spesso banalità e generalizzazioni. L’incontro imolese tenta di fare un po’ di chiarezza, fornendo qualche spunto di riflessione, con una ricercatrice, una scrittrice e qualche canzone.

Bianca Baggiani, organizzatrice del ciclo di lezioni Noi e l’altro?, realizzato all’Università di Genova nel 2010, è laureata in Scienze politiche e coautrice del saggio Noi e l’altro? Materiali per l’analisi e la comprensione dei fenomeni migratori contemporanei (Discanti 2011), che raccoglie gli interventi delle lezioni.

Marina Sangiorgi scrive racconti. Il suo ultimo libro è Rubare tempo all’allegria (Raffaelli). È presente nell’antologia Chi siamo, italioti miei? (Discanti 2010).