SaxArts Festival a Faenza, Russi e Tredozio

Appuntamento dal 15 al 19 luglio con musicisti provenienti da diversi Paesi del Mondo. Guest star l’argentino Javier Girotto e il cubano Angel Ballester

 

 

E’ oramai diventato uno degli appuntamenti musicali estivi per eccellenza e in questo 2015 festeggia addirittura la 17esima edizione. È il SaxArts Festival, in programma dal 15 al 19 luglio fra Faenza, Russi e Tredozio. La direzione artistica è dell’ideatore del Festival, il noto musicista Marco Albonetti che spiega: «La particolarità del Festival risiede nel coinvolgere ogni anno professionisti e giovani musicisti provenienti da Paesi e Università di tutto il mondo. Quest’anno sono previste presenze da USA, Cuba, Argentina, Cina, Costa Rica, Israele, Lituania, oltre ovviamente che dall’Italia. Il Festival offre uno spaccato del repertorio classico, etnico e jazz internazionale, grazie alla presenza contemporanea di docenti e artisti dalle diversificate esperienze. Al centro di tutto, ovviamente, lo strumento del sassofono!».

 

«In questa edizione 2015 prosegue la collaborazione americana con il carismatico artista statunitense Russ Peterson – continua Albonetti mettendo in rilievo alcuni importanti aspetti dell’evento - Facendo gli onori di casa, si unirà al gruppo dei ragazzi in un concerto pieno di sorprese. Il progetto sui ritmi afro-cubani è affidato al trio di Angel Ballester, un artista cubano dalle grandi risorse, che con la sua energia renderà protagonista anche il pubblico. Ospite di punta di questa edizione sarà Javier Girotto, accompagnato dal quartetto Sax Four Fun con il progetto “Pangea, dalle Dolomiti alle Ande”. Insieme giocheranno a mescolare le peculiarità musicali di due zone geograficamente così lontane e, allo stesso tempo, così affini».

 

Si parte mercoledì 15 luglio, ore 21 a Faenza nel Complesso Ex Salesiani, con l’anteprima di un progetto che debutterà a Expo 2015 il 22 luglio: Oh, Italia! SonoraMente...”, su musiche di P. Ugoletti, M. Valentini, N. Rota, V. Monti, J. Girotto e canti tradizionali delle Dolomiti. Protagonista il SaxArt Ensemble formato da: Sabino Monterisi (sax soprano), Cristian Battaglioli (sax alto), Rimvyde Musikeviciute (sax tenore), Davide Salata (sax baritono). L’Italia delle numerose tradizioni musicali, con lo sguardo sul mondo. L’ensemble propone a Faenza in prima assoluta un concerto dedicato interamente a brani di autori italiani e brani composti in Italia da autori stranieri. A fine serata avverrà la consegna delle borse di studio “Enrico De Giovanni” offerte da: Fondazione Banca del Monte e Cassa di Risparmio Faenza, Confcooperative Ravenna, famiglia De Giovanni, Rotary Club Faenza. Inoltre, verrà consegnato il Premio Fausto Dal Pozzo offerto dalla ceramista Carla Lega e sarà conferito un riconoscimento all’avvocato Gian Franco Fontaine per il continuo e costante supporto dimostrato nei confronti del Festival. Ingresso gratuito.

 

Giovedì 16 luglio, ore 21 a Palazzo Fantini a Tredozio, l’evento clou del Festival: “Pangea, dalle Dolomiti alle Ande” con l’eccezionale presenza del sassofonista argentino di fama internazionale Javier Girotto che si esibirà con il quartetto del Sax Four Fun. Il progetto intende prendere in considerazione le analogie musicali di due zone geograficamente così lontane e, allo stesso tempo, cosi affini. Il programma comprende alcuni tra i brani più significativi del patrimonio musicale trentino e brani della tradizione popolare argentina, arrangiati dai componenti del gruppo.

 

Ingresso 8,00 €.

 

Venerdì 17 luglio il Festival si trasferisce a Russi. Alle ore 21 nel giardino della Rocca concerto del Latin Tàkata Trio - Angel Ballester Veliz al saxes e flauto, Carlos Gonzalez al basso e voce, Jose Antonio Molina alle opercussioni, timbales e congas - accompagnato per l’occasione dalla SaxArt Orchestra. La formazione “Latin Tàkata Trio” accompagnerà il pubblico dentro all’incredibile panorama dei ritmi latino-americani, spaziando dalla Rumba alla Timba, dalla Nueva Trova al Bolero, alla musica folkloristica dell’America Latina. Ingresso gratuito.

 

Chiude l’edizione 2015 del SaxArts Festival la SaxArt Orchestra, con la partecipazione speciale di Russ Peterson al sax alto, in “Equilibri da Turbare”. Appuntamento domenica 19 luglio ore 21 nuovamente al Palazzo Fantini di Tredozio. Tre quartetti di giovani musicisti che fondendosi creeranno una vera e propria orchestra di saxofoni. Ingresso gratuito.

 

Per informazioni: cel. 333 59 21 089 – cel. 339 57 81 400

 

Il SaxArts Festival è realizzato con la collaborazione della Fondazione Banca del Monte e Cassa di Risparmio di Faenza e di Romagna Giochi, con il contributo dei Comuni di Faenza e Tredozio e con il patrocinio di Regione Emilia-Romagna e Provincia di Ravenna.